Turchia

Pamukkale

Pamukkale ("Castello di Cotone" in Turco) è il nome moderno dell'antica città greca di Hierapolis, che fu costruita presso le sorgenti termali che nei secoli hanno parzialmente sepolto le rovine in terrazze naturali. L'acqua contiene molti minerali, in particolare carbonato di idrogeno e calcio. Quando l'acqua si raffredda il carbonato di calcio precipita e forma spessi strati candidi di cosiddetto travertino. La deposizione del minerale non è uniforme a causa del flusso irregolare dell'acqua nelle cascate.

Pamukkale
Alcune terrazze piene d'acqua, altre secche.
Pamukkale
L'acqua discende qui in una cascata di piscine naturali.
Pamukkale
Vista dalle terrazze verso il villaggio di Pamukkale.
Pamukkale
Le terrazze di travertino e le piscine nella luce dell'alba.
Pamukkale
Alghe termofile (tolleranti il calore) dai brillanti colori.
Pamukkale
Strisce multicolori di alghe marcano il flusso di acqua.
Pamukkale
La necropoli di Hierapolis semisepolta dal travertino.
Pamukkale
Riflessi di cielo intenso nelle acque calme al tramonto.
Pamukkale
Terrazze senz'acqua non coprono più le striscie scure da inquinamento.
Pamukkale
Stalattiti di travertino percolano da una terrazza particolarmente elevata.
Pamukkale
Sotto alcune stalattiti (spioventi) crescono alcune piccole stalagmiti (sorgenti).
Pamukkale
Ondine nell'acqua si petrificano in merletti di travertino.
Pamukkale
L'altra faccia della medaglia: Hotel usano (abusano?!) sia le rovine classiche, sia le sorgenti termali.
Pamukkale
Solo qui si può nuotare fra colonne e capitelli greci originali.
Pamukkale
Pamukkale la domenica: nemmeno una piscina a testa...
Pamukkale
L'acqua calda è anche usata nel villaggio di Pamukkale per scaldare le case.